La Parrocchia di Sant'Antonio

LA CHIESA

La Chiesa ha una bella facciata barocca in pietra leccese tufacea con cornici, modanature, capitelli e guglie in pietra; portale a forma rettangolare con portone in bronzo, dono della famiglia Cordisco. Nella parte centrale dell’arco del portale, il simbolo dei Francescani; braccia incrociate, sormontato da corona di Conte; sopra il portale una finestra barocca curvilinea.

Al suo interno la chiesa si compone di un’unica navata con transetto; una balaustra in marmo traforato separa il presbiterio; dove e’ situato l’altare maggiore, e dal quale si accede alla sagrestia ed al pulpito a sinistra, alla scala del campanile e all’altro pulpito a destra, dove una volta era ubicata anche la porta di accesso al Convento; nella parte superiore centrale dell’arco si ripete il simbolo senza la corona; nell’abside, che un tempo ospitava il coro, una grande tela ad olio che raffigura la Crocifissione, i cui personaggi fanno pensare ad un’ opera del ‘700, a dire del prof. D’Amico, esperto in arte del restauro, ed il prof. Lubrano I’accosta alla scuola del Caravaggio, quanto ad impostazione di personaggi ed effetti di luce.

II tetto che aveva subito diverse lesioni a causa dei terremoto, dopo gli anni ’80, ha visto sostituite le
capriate lignee con una struttura in capriate d’acciaio; Ia volta della navata é stata consolidata con uno strato dl calcestruzzo posato sull’ estradosso della stessa struttura e si regge su colonne in muratura sormontate da finti capitelli in stucco.

Prende luce da otto grosse finestre poste in alto, 4 al lato Sud – Est e 4 al lato Nord – Ovest; queste ultime, in epoca non conosciuta, sono state murate.

”Matteo delle Vergini”

Nel video in questa pagina potrete osservare i particolari principali della chiesa incluso le statue dei vari santi. Non dimenticate di visitarci per altri video e curiosita’  🙂